Attività Prestazioni Didattica Corsi Eventi Bandi Contatti
Istituto > Ricerca > Infezioni
Infezioni

La cura delle patologie oncoematologiche ha registrato nell’ultimo decennio un impulso straordinario, che ha indotto l’ematologo clinico ad andare oltre i confini precedentemente tracciati. Ciò ha determinato da un lato l’impiego sempre più diffuso di regimi terapeutici cosiddetti sovramassimali, con chemioterapia ad alte dosi e dall’altro l’estensione dell’impiego di regimi chemioterapici anche nell’adulto anziano. Anche la strategia allotrapiantologica ha subito alcune importanti modificazioni, con l’estensione dell’elegibilità anche a pazienti che fino a poco tempo fa, per età, tipo e stato della malattia, mancanza di donatore completamente compatibile, non sarebbero stati sottoposti a questa procedura. Inoltre la ricerca dell’ottimizzazione della terapia immunosoppressiva per la prevenzione e cura della GVHD acuta e cronica, induce talvolta nel paziente una marcata e prolungata immunosoppressione. Lo scenario sopra descritto ha portato, come inevitabile conseguenza, l’emergere in modo brutale di complicanze infettive di ogni tipo (batteriche, virali e fungine), che complicano il decorso clinico di questi pazienti, aumentando significativamente il rischio di vita o comunque condizionando la realizzazione della strategia terapeutica, vanificando potenzialmente l’efficacia delle terapie impiegate per la patologia ematologica. Cio’ ha comportato importanti ripercussioni cliniche ed economiche, con la necessità di costituire dei veri e propri gruppi di studio “dedicati”, nell’ambito di unità operative ematologiche ed infettivologiche. Nel nostro Istituto c’è un particolare impegno nel monitorare l’andamento delle complicanze infettive nel paziente immunocompromesso, attraverso il controllo ambientale e dell’epidemiologia locale, l’adesione a progetti di studio e a protocolli terapeutici e alla compilazione di linee guida interne periodicamente aggiornabili, sulla diagnosi e terapia della febbre e delle infezioni nel paziente ematologico neutropenico severo.



 
Istituto di Ematologia "Lorenzo e Ariosto Seràgnoli" - Via Massarenti, 9 - 40138 Bologna - Tel. +39 051 636 3680 Fax +39 051 636 4037